Chirurgia Oncologica

Chirurgia oncologica, Laparoscopia, Chemioterapia e Radioterapia: Un approccio multidisciplinare

L’operatore ha vasta esperienza in chirurgia oncologica nei seguenti campi:

1) apparato digerente , neoplasie gastro intestinale, colon rettali, apparato epatobiliare pancreatico, tumori retroperitoneali. Tali neoplasie specie quelle colon rettali e gastrica, corpo coda pancreas ed epatiche vengono eseguiti spesso con approccio videolaparoscopico;

2) oncologica toracica, neoplasie pleuropolmonari (esofagee e mediastiniche) approggio chirurgico integrato spesso anche con toracoscopia.

L’ atto chirurgico è centrale nella strategia complessiva verso i tumori dell’ Apparato digerente e toracico. Scopo della chirurgia è perseguire l’ assenza di tumore, cioè un controllo locale della neoplasia e delle eventuali sue diramazioni. Le terapie adiuvanti possono precedere l’ intervento (terapie neoadiuvanti) e vengono praticate allo scopo di ridurre la tendenza a disseminare di talune cellule neoplastiche.
La laparo e toracoscopia hanno un ruolo importante nelle fasi diagnostica e terapeutica: è in grado di affinare la diagnosi con l’ ispezione mininvasiva a 360° della cavità addominale e toracica (staging).